Impegno nella lotta alla corruzione

Il Nostro impegno contro la corruzione

Fin dalla sua fondazione nel 1958, Elecnor e i suoi dipendenti sposano la mission e l'impegno di svolgere le loro attività secondo i più alti standard etici e in conformità alle leggi vigenti nei territori e nei Paesi in cui l'azienda opera, nonché di rispettare e difendere i diritti umani e del lavoro, operare con diligenza e professionalità, integrità, qualità, rispetto dell'ambiente, prevenzione dei rischi professionali, lotta alla corruzione e responsabilità sociale.

Questo impegno non è facoltativo, pertanto Elecnor applica il principio di tolleranza zero alle cattive pratiche in materia di etica e integrità e si aspetta che i suoi dipendenti e coloro che si relazionano con l'azienda adottino comportamenti in linea con i principi del Codice etico e della Politica di conformità aziendali.

L'impegno di Elecnor nella lotta alla corruzione e alle tangenti rientra tra questi principi e valori ed è espressamente indicato nel Codice etico e nella Politica di conformitá aziendali, i quali stabiliscono quanto segue: 

  • In nessun caso, il personale di Elecnor e le persone a essa collegate possono ricorrere a pratiche non etiche che possano essere intese come volte a indurre a pratiche di mancanza di imparzialità, trasparenza e rettitudine nelle decisioni delle autorità, dei funzionari pubblici o delle persone coinvolte nello sviluppo del pubblico servizio, così come qualsivoglia altra persona al di fuori dell'azienda.
  • Queste pratiche non etiche comprendono l'offerta o la promessa di regali, favori o remunerazioni di qualsiasi tipo o la prevalenza in qualsiasi situazione derivante da un rapporto personale con l'autorità, funzionario pubblico o qualsivoglia altra persona esterna all'azienda che possa influenzare il raggiungimento di una risoluzione che potrebbe generare, direttamente o indirettamente, un vantaggio economico per Elecnor o per terzi.
  • Il personale e le persone collegate a Elecnor si astengono dal ricevere, sollecitare, accettare, promettere, offrire o concedere a terzi benefici o vantaggi ingiustificati, per loro o per terzi, in quanto compenso per favorire indebitamente terzi o affinché tali terzi favoriscano indebitamente l'azienda o terzi rispetto ad altri nell'acquisto o nella vendita di beni, contratti di servizi o nelle relazioni commerciali.
  • Al fine di determinare se si tratti o meno di una violazione di questo tipo, risulta irrilevante se tale pratica sia svolta al di fuori dell'orario di lavoro o delle strutture di Elecnor o sia finanziata individualmente e se tali azioni siano svolte in Spagna o all'estero.

Certificazioni anticorruzione

Il Sistema di conformità di Elecnor è il principale strumento di lotta alla corruzione e alle tangenti dell'azienda. Come dimostrazione del suo impegno rispetto a questo obiettivo, della sua mission per il miglioramento continuo e dell'essere un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale nel campo della conformità, a gennaio del 2018, Elecnor è diventata la prima azienda spagnola nel suo settore a ottenere la certificazione UNE-ISO 37001 per i "Sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione", il primo e più esigente standard internazionale certificabile per l'articolazione dei sistemi di gestione in materia di conformità e anticorruzione. 

Allo stesso modo, nel febbraio 2019, l'azienda ha anche ottenuto la certificazione UNE 19601 "Criminal Compliance Management Systems" per il sistema di conformità, standard di riferimento in Spagna per la progettazione e l'articolazione di sistemi di prevenzione di illeciti e rischi penali e pienamente ispirato dai più alti standard internazionali in questo settore.

Assoluta trasparenza per le segnalazioni

Tutti i dipendenti di Elecnor sono tenuti a segnalare eventuali pratiche o comportamenti irregolari o potenziali illeciti di cui possano venire a conoscenza o essere testimoni. A tal fine, Elecnor dispone di una procedura che permette a tutti i dipendenti di segnalare, in modo confidenziale, in buona fede e senza timore di ritorsioni, comportamenti irregolari rispetto ai temi disciplinati dal Codice etico aziendale, dalle regole su cui si basa, dalle politiche e dalle procedure che lo articolano o dalle leggi.  

I dipendenti dell'azienda possono anche utilizzare questa procedura per chiarire dubbi o proporre miglioramenti ai sistemi aziendali di controllo interno esistenti. I dipendenti possono inviare queste segnalazioni via e-mail all'indirizzo codigoetico@elecnor.com o per posta alla casella postale nº 266-48080.